Intervista fatta da Arianna Giuliani

1) Prima di tutto vorrei iniziare col chiederti qual è la tua formazione canora-musicale?
Hai studiato o sei autodidatta?

Dovrei partire dicendo che non ho una vera e propria formazione professionale in quanto sono autodidatta, sia per il canto che per la chitarra. Ho iniziato a cantare quando ero piccolissima, forse avevo 4 anni; ricordo che la mia babysitter mi regalò delle cassette dello zecchino d’oro e quelle sono state la nuca della mia formazione, da lì non ho mai più fatto a meno della musica. Non ho mai avuto il tempo di studiare canto perché qualche anno dopo ho iniziato a studiare danza e quindi non riuscivo mai a ritagliarmi il tempo per approfondire anche la musica, ma c’è sempre stata, come un basso continuo, non ci siamo mai abbandonate.

Come mai il nome d’arte “Ottobre”?
Ottobre nasce poco più di un anno fa e non ha una motivazione felice; io lo definisco il nome di una mancanza e il modo di combattere e sopperire un vuoto che non posso colmare in altro modo credo. Ottobre è stato un mese che forse ho addirittura odiato, mi ha portato via una persona cara e ha portato via una parte di me, però mi ha permesso di dar vita a tutto questo e quindi ora più che totalmente di odio è un rapporto di amore e odio.

2) Sei una cantautrice, quanto è importante per te scrivere e suonare insieme?

Scrivere è sempre stato molto importante per me e spesso fondamentale. L’unione con la musica è arrivata dopo, prima la scrittura per me era un evento completamente isolato, parlo di evento per dare l’idea di quanto la celebri; ora le due si influenzano a vicenda nella mia vita, nelle canzoni non riesco più a definirle come due cose nettamente distinte, insieme amplificano la mia possibilità di “parlare”.

3) Quali sono i temi principali dei tuoi brani?

L’amore è sicuramente uno degli argomenti che mi rendono esageratamente loquace, anche se fossi in lui mi sentirei deturpata per quanto tutti ne usufruiamo in qualsiasi modo; comunque è sicuramente una delle mie tematiche principali.

4) Suoni la chitarra, che rapporto hai con questo strumento? Suoni anche altri strumenti?

Se suono la chitarra oggi è grazie a una persona che anni fa mi accompagnava per pomeriggi interi e mi faceva cantare. Con questa persona feci svariati tentativi di apprendimento, ma mi sono arresa subito; due anni fa ho preso la decisione di comprare una chitarra usata e abbandonare le basi de karaoke di YouTube e nonostante all’inizio credevo fosse impossibile, posso dire ora di avercela più o meno fatta.
Mi piacerebbe suonare il pianoforte, ma al momento dovrei avere doppia vita per poterlo fare.

5) Hai mai pensato di scrivere per gli altri e quindi entrare a far parte del campo autoriale? Ti piacerebbe?

Certo, mi piacerebbe assolutamente, anche se non scrivo canzoni da molto e quindi probabilmente sono ancora ad uno stato embrionale, ma mi piacerebbe moltissimo.

6) A cosa ti ispiri quando componi?

Non so rispondere a questa domanda, forse solo alle mie visioni mentali, a qualcosa che sente la necessità di prendere forma.

7) Hai artisti italiani e non a cui ti ispiri particolarmente?

Tanti, Keaton Henson è un oceano di ispirazione, ma potrei nominare decine e decine di artisti, amo Calcutta, per quanto mi riguarda è un genio, se sapessi scrivere come lui tirerei un sospiro di sollievo.

8) È difficile per le donne stare nel campo musicale e cantautorale? Te come ti trovi?

È difficile sicuramente, ma ultimamente questa difficoltà è un argomento che stiamo prendendo in considerazione in tanti, mi auguro che tutta questa considerazione ci permetta di fare qualche passo in avanti che io sinceramente già percepisco.

9) Nel tuo futuro vedi solo la musica o hai anche altri piani?

Io non escludo nulla, la musica sicuramente ci sarà nel mio futuro, anche a costo di restare in cameretta, la musica nel mio futuro ci sarà, spero a prescindere da tutto che ci sia la felicità.

10) Dove possiamo sentirti live? Saremo felici di incontrarti dal vivo e supportarti.

Al momento posso dirvi che la prossima data è il 31 maggio a “na cosetta”, per la finale del premio “Non è mica da questi particolari che si giudica un cantautore” e poi ce n’è un’altra ma non posso ancora dire nulla.

Potete seguirla:
Instagram Ottobre:
https://www.instagram.com/ottobre._/

Facebook Ottobre:

https://www.facebook.com/Ottobremusic//

YouTube Ottobre:
https://www.youtube.com/channel/UCl1TyP99IQOk-eomQO3bTqQ

Annunci

Rispondi