Written by 17:00 A tutto cinema • One Comment

Checco Zalone inaugura il 2020, un capodanno da cinema!

Tempo di Lettura: 2 minuti Un 2020 che inizia con la comicità di Checco Zalone. Fuori dal 1 gennaio 2020 il nuovo film di Zalone Tolo Tolo. Per un Capodanno da cinema!

Checco Zalone - Tolo Tolo

Molte le novità cinematografiche per questo 2020, prima tra tutte il nuovo film di Checco Zalone: Tolo Tolo.

Primo Film scritto, diretto e interpretato da Checco Zalone (all’anagrafe Luca Pasquale Medici), uscirà nelle sale il 1 gennaio 2020 e l’attesa sembra davvero essere tanta. Ma andiamo con ordine.

Zalone ha iniziato a far parlare di sé già lo scorso 5 dicembre, pubblicando il videoclip del suo nuovo singolo Immigrato. Da questo momento non si sono mai fermate le polemiche che lo hanno visto protagonista in queste settimane. Gli schieramenti erano due: coloro che hanno afferrato l’ironia sarcastica di Checco utilizzata per dar voce ad uno dei problemi più gravi degli ultimi anni e coloro che hanno criticato la modalità nel trattare questo argomento, considerata “non adeguata” nell’affrontare un tema così delicato. Non ci soffermeremo su coloro che hanno strumentalizzato il messaggio di Zalone portandolo a loro favore sulla scia de “Aiutiamoli a casa loro”, i motivi potete intuirli da soli.

Checco Zalone – Immigrato

Un inizio sicuramente burrascoso quindi per un film che vede Checco Zalone regista per la prima volta e che si preannunciava diverso dai precedenti.

Se infatti fino al suo ultimo film Quo Vado, Checco Zalone aveva sottolineato tutti quelli che sono i principali “difetti” della società italiana descrivendoli attraverso delle vere e proprie parodie, qui la scimmiottatura della nostra società è solo una scusa per dare spazio ad altro.

La protagonista assoluta di questa storia è infatti l’immigrazione. O forse la disperazione che porta intere popolazione ad abbandonare il proprio paese per cercare una speranza di vita migliore. Come riesce Checco a rimanere fedele alla sua vena ironica e comunque dar vita ad uno spaccato delle vicende moderne? Semplice, creando una trama del tutto realistica incastrandola in un personaggio talmente dissacrante da riuscire a strappare una risata anche nei momenti più tristi.

Non è un compito facile quello che si è prefissato: riuscire a trattare un argomento di questo tipo senza scadere nel banale e riuscendo comunque a strappare una risata risulta essere un compito arduo con un tema così caldo. L’obiettivo è stato sicuramente centrato, nonostante alcuni momenti più lenti che sembrano essere distaccati rispetto al resto della trama.

Ma il merito del film è decisamente un altro: la volontà di fare luce su un argomento cambiando il punto di vista, ponendo l’occhio della macchina da presa dalla parte di chi fugge e non di che accoglie. Forse è vero che l’unico modo che si ha per comprendere certe situazioni è mettersi dalla parte di chi le sta vivendo. E Checco Zalone lo ha fatto, distruggendo ad una ad una tutte le convinzioni e i luoghi comuni che si stanno radicando sempre di più nella nostra società, dove per nostra società si intende ogni paese dell’occidente.

Checco Zalone non ha avuto paura di metterci la faccia in tutto e per tutto, senza dare giudizi, ma lasciando un messaggio chiaro: siamo esseri umani e questo dovrebbe venire prima di tutto.

Tra gag irriverenti e battute sarcastiche, l’ora e mezza di film scorre abbastanza velocemente, tra una risata e una riflessione spesso fatte insieme in un viaggio che porta ad un lieto fine che tutti vorremmo vedere tutti i giorni. E questo è possibile realizzarlo, almeno in un film.

Ricordiamo a tutti che sarà possibile passare la mezzanotte del 31 dicembre con la proiezione del film Tolo Tolo.

Scheda del film:

Titolo: Tolo Tolo

RegiaChecco Zalone

Genere: commedia

Durata: 90 minuti

Uscita nelle sale: 01/01/2020

Voto: 7

(Visited 50 times, 1 visits today)
Ultima modifica: 30 Dicembre 2019
Chiudi