Written by 13:39 A tutto cinema • One Comment

Palm Springs: una storia unica ed originale di Max Barbakow

Palm Springs è un film diretto da Mark Barbakow presentato in anteprima assoluta al Sundace Film Festival e in seguito alla Festa del cinema di Roma 2020 nella categoria “Tutti ne parlano, selezione ufficiale”. Il cast è formato da: Andy Samberg che interpreta il protagonista maschile Nyles, Cristin Miloti nei panni di Sarah, la protagonista femminile, Camilla Mendes è Tala, la sposa, Tyler Hoeclin è Abe e la speciale partecipazione di J.K. Simmons nelle vesti di Roy, il personaggio più anziano e più particolare di tutti. Il film è legato al genere romantico – fantasy e racconta una storia tanto strana quanto divertente: è il 9 novembre, la vicenda è ambientata a Palm Springs in California e si stanno per celebrare le nozze di Tala e Abe. A fine festeggiamenti Nyles fa la conoscenza di Sarah e i due dopo poco tempo sembrano essere molto intimi, ma il tutto viene interrotto da una freccia che colpisce Nyles e in un ritmo frenetico e divertente ha inizio la vera storia della pellicola.

Il loop temporale come trappola mentale

E’ di nuovo giorno, squilla la sveglia, è di nuovo il 9 novembre e si preparano i festeggiamenti per il matrimonio di Tala e Abe. Ora la vicenda è chiara a tutti: Nyles e Sarah sono intrappolati in un loop temporale, ogni giorno si ripete sempre uguale a quello precedente e sembra ormai impossibile riuscire ad uscire da questa trappola infinita e senza senso. Il vero protagonista del film è infatti proprio il tempo che qui è raffigurato come un nemico beffardo da cui non si può e non si riesce a scappare. L’unica fortuna di tutto ciò è che ad essere rinchiusi nel loop temporale sono sia Nyles che Sarah e questa sarà la forza narrativa de film. I due ragazzi da subito affrontano la situazione in due modi opposti: mentre per Nyles sembra non esserci più una via di fuga dato i tanti anni passati a vivere sempre lo stesso giorno, Sarah invece non vuole rassegnarsi all’idea di vivere una vita sempre uguale e che non abbia un vero senso. Così i giorni passano e i due ragazzi decidono di provare tutte le esperienze possibili e che probabilmente mai proverebbero in una situazione di vita normale: dal provare il divertimento più sfrenato, allo sfidare la polizia fino al poter osservare dei “dinosauri” durante una delle notti passate insieme. Sarà proprio in una di queste notti che Nyles e Sarah si lasceranno andare alla passione e da questo momento l’atmosfera del film cambierà e prenderà delle note più romantiche.

L’amore in Palm Springs

Dopo aver passato la notte insieme, Nyles è un uomo cambiato che ora ama Sarah, l’unica donna intrappolata come lui nel loop temporale. Per Nyles ora tutto sembra riacquistare un senso, mentre Sarah non si da per vinta e vuole solo cercare una soluzione per combattere contro il tempo. La vicenda va avanti e i due ragazzi dopo essersi persi si ritroveranno solo alla fine per lottare contro un destino avverso. L’amore in Palm Springs non ha quella valenza poetica e tragica dei grandi racconti epici, ma è una forza fresca, divertente e ironica che muove le fila della storia e dei suoi personaggi. Qui l’amore non è qualcosa che distrugge come nelle tragedie, ma è quel qualcosa che salva e che anima l’atmosfera filmica. La forza di un film come Palm Spring sta infatti proprio in questo: la sua freschezza, la sua spontaneità e la sua vena ironica fanno sì che il film di Max Barbakow risulti essere leggero, piacevole molto divertente agli occhi dello spettatore. Il modo in cui nel film si tratteggia l’amore, la sconfitta, la delusione, l’infelicità, ma anche la gioia, il divertimento e la passione risulta molto significativo e innovativo: tutto è toccato con estrema leggerezza e simpatia accompagnato da un ritmo veloce e moderno che non stanca mai e che rende il film fluido e molto scorrevole. Ultimo accenno ai due attori protagonisti, due sorprese del mondo del cinema che con le loro interpretazioni precise e studiate nei dettagli donano ai loro protagonisti una giusta dose di ironia e dolcezza. In uscita il 22 ottobre 2020, Palm Springs è sicuramente un film da non perdere se si è alla ricerca di divertimento e originalità.

Qui il trailer:

Scheda film:

Titolo: Palm Springs

Regia: Max Barbakow

Genere: Fantasy-romantico

Voto: 8

Ti è piaciuto l’articolo? Allora clicca qui:

https://haisentitochemusica.com/cinema/a-tutto-cinema/freaks-out-il-nuovo-film-di-gabriele-mainetti/

(Visited 30 times, 1 visits today)
Tag:, , Ultima modifica: 19 Ottobre 2020
Chiudi