Written by 17:33 A tutto cinema

Tutto sulla Mostra del Cinema di Venezia

Mostra del cinema di Venezia-Credit by:blog.screenweek.it

La Mostra del Cinema di Venezia è ormai iniziata e in questo anno strano e diverso da tutti i precedenti, le novità non mancano di certo. Nella settantasettesima edizione della Mostra del cinema di Venezia, non ci saranno sicuramente i classici blockbuster americani che invece hanno caratterizzato la lista dei film degli anni scorsi, i film in gara sono 18 e le pellicole italiane sono solo 4. Si tratta del primo evento di rilevanza internazionale ad avere luogo dopo l’emergenza Covid. La madrina della settantesima Mostra del cinema di Venezia è Anna Foglietta, dopo la dolcezza e la freschezza di Alessandra Mastronardi nel 2019, è ora il turno di una donna forte e moderna che come attrice sta donando davvero tanto al mondo cinematografico. Famosa per aver recitato in vari ruoli, dalle commedie italiane come Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese del 2014 o Perfetti sconosciuti sempre dello stesso regista del 2017, Anna Foglietta è un’attrice poliedrica che passa da ruoli impegnati e seri a interpretazioni più leggere e a tratti comiche.
La presidentessa di giuria è la bellissima Cate Blanchett ed è già stato conferito il Leone d’oro alla carriera a Tilda Swinton.
Ma vediamo più da vicino i film italiani in gara quest’anno a Venezia:

1) Padrenostro di Claudio Noce con protagonista uno straordinario Pierfrancesco Favino, è una storia autobiografica, ambientata negli anni 80, raccontata la storia del terrorismo visto con gli occhi di un bambino che diventerà nella vita un regista, il regista del film. Uscirà nelle sale il 24 settembre 2020.

2) Miss Marx di Susanna Nicchiarelli nel 2018 ha vinto nella sezione del festival “Orizzonti”. La pellicola racconta della figlia più piccola di Karl Marx, Eleanor. Eleanor lotta per i diritti femminili, per il socialismo e per l’abolizione del lavoro minorile, finché nel 1883 non incontrerà Edward Aveling. Elanor così conoscerà il vero amore e la sua vita cambierà per sempre. La pellicola della regista Nicchiarelli uscirà nelle sale il 17 settembre 2020.

3) Notturno di Gianfranco Rosi, è un documentario di alto valore sociale. Girato nel corso di tre anni tra Iraq, Kurdistan, Siria e Libano è la storia di cosa c’è dietro i conflitti delle guerre civili, è la storia della povera gente che subisce gli attacchi di una guerra incompresa, fino all’arrivo dell’Isis che sconvolgerà le vite di tutti. Ricordiamo che Rosi ha già vinto il Leone d’oro a Venezia con il film “Sacro Gra” nel 2013.

4)Le sorelle Malacuso con la regia di Emma Dante. È la storia di 5 sorelle nate e cresciute nella periferia di Palermo, vivono senza i genitori, aiutandosi tra di loro. Il film è la storia di queste cinque donne, delle loro paure, delle loro gioie e fragilità. È la storia di chi va e di chi viene nella vita di queste sorelle, di amori e di amicizie importanti. Il film uscirà nelle sale il 10 settembre 2020.

 

Chi vincerà?

AVETE LETTO IL NOSTRO ARTICOLO SU “MI CHIAMO FRANCESCO TOTTI?” QUI IL LINK

(Visited 18 times, 1 visits today)
Ultima modifica: 4 Settembre 2020
Chiudi