Written by 13:43 Cinema

Soul: il film di apertura della Festa del Cinema di Roma 2020

Soul, il film targato Disney e Pixar diretto da Peter Docter aprirà la quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma 2020 organizzata dal direttore artistico Antonio Monda, da Laura Delli Colli, la Presidente della Fondazione Cinema per Roma e da Francesca Via il direttore generale della Festa, che si svolgerà come sempre all’Auditorium Parco della Musica. Abbiamo già conosciuto il regista, sceneggiatore e produttore statunitense Peter Docter perchè a lui si riconoscono i due Premi Oscar per le pellicole d’animazione “Up” e “Inside Out”. Questi due film d’animazione infatti hanno davvero rivoluzionato il mondo Disney e Pixar donandogli un aspetto più moderno e psicologico.

Di cosa tratta Soul?

Soul è prima di tutto un viaggio all’interno dell’animo umano e per questo sembra somigliare molto ad “Inside out”. La storia racconta di Paul Gardner, un insegnante di musica di scuola media che un giorno riesce a suonare nel miglior locale Jazz della sua città. La scena dopo una prima introduzione, si sposta dalle affollate strade di New York ad un luogo fantastico e misterioso dove le nuove anime possono ricevere nuove personalità prima di giungere sulla Terra. Joe volenteroso a tornare sulla Terra, stingerà un legame di amicizia con 22, un’anima che sta ancora crescendo e aspettando di avere una nuova personalità. In questo viaggio tra la vita e la morte, 22 e Joe affronteranno ostacoli, avventure di vario genere e nuove sfide da superare ogni giorno. I due protagonisti riusciranno a trovare le risposte che tanto cercavano riguardo il senso dell’esistenza, dei sogni e delle passioni umane. Ancora una volta il regista sembra proprio non deludere le aspettative, incorniciando il tutto in un’atmosfera onirica, introspettiva e psicologica come se lo spettatore si trovasse all’interno di un sogno dal quale non riesce e forse non vuole destarsi e chissà se non sarà effettivamente così…

La musica e la produzione di Soul

Il film ha un’importante produzione curata da Dana Murray, già nominata all’Academy Award per il cortometraggio “Lou”e vanta delle musiche di composizioni jazz molto piacevoli all’ascolto firmate dall’illustre pianista Jon Batiste e la colonna sonora è a cura di Trent Reznon e Atticus Ross che hanno vinto già un Oscar con la colonna sonora di “The Social Network” nel 2011. Soul è l’anima Jazz che è nascosta in ognuno di noi, il cuore pulsante di un pianoforte e di una tromba che hanno il potere di scaldare gli animi delle persone. Il jazz negli ultimi anni è stato protagonista di varie pellicole, prima tra tutte ricordiamo sicuramente “Laland” vincitrice di sei Premi Oscar tra cui quello alla miglior colonna sonora curata da Justin Hurwitz.  E’ molto bello che in questo anno così particolare, difficile e duro per molti versi, sia proprio un film come Soul  ad aprire la nuova edizione della Festa del Cinema di Roma proprio a simboleggiare il fatto che gli spettatori mai come prima d’ora hanno necessità e desiderio di sognare un mondo diverso dove poter riflettere e al tempo stesso fantasticare sui vari aspetti della vita. Soul ci aspetta quindi il 15 ottobre all’apertura della Festa del Cinema di Roma e si preannuncia sicuramente un evento imperdibile.

Qui il trailer:

 

Ti è piaciuto l’articolo?

Clicca qui: https://haisentitochemusica.com/cinema/a-tutto-cinema/rebecca-il-nuovo-film-di-netflix-con-lily-james/

(Visited 23 times, 1 visits today)
Tag:, , , Ultima modifica: 8 Ottobre 2020
Chiudi