Written by 18:19 Decamerone di Hai sentito che musica

Alla scoperta dei piatti tipici romani

Tempo di Lettura: 4 minuti Altra storia per il Decamerone di Hai sentito che musica. Oggi vi portiamo alla scoperta dei piatti tipici romani, curiosi di provarli?

Viaggio alla scoperta dei piatti tipici romani

I piatti tipici romani sono davvero una prelibatezza. Una città infatti si può conoscere in tanti modi, uno di quelli che piace di più a noi di Hai sentito che musica è attraverso la cucina. Si perchè solamente entrando nella cucina di una cultura si riesce ad assaporarne la vera anima. E non solo. Assaggiare le ricette tipiche di un posto è un’esperienza che coinvolge tutti e 5 i sensi:

  • Il gusto, perché è il protagonista
  • la vista, perchè si mangia prima con gli occhi e poi con la bocca e niente può essere più appagante di un cibo dai colori ben amalgamati e ben posto su un piatto
  • Il tatto, perchè un buon piatto si riconosce si dal sapore, ma anche dalla consistenza.
  • L’olfatto. Vogliamo ricordare il profumo che sale da una buona cucina?
  • L’udito. Perchè parlare con i cuochi, i camerieri e gli altri commensali in un ristorante fa scoprire storie che sembrano quasi favole. E invece sono la realtà

Oggi vi porteremo all’interno di un piccolo viaggio culinario, tra i piatti tipici romani e i sapori di un’antica cucina.

Non si può non iniziare una cena di piatti tipici romani senza sua maestà il carciofo

E’ vero, dovremmo parlare del carciofo alla romana, ma la nostra passione più viscerale è il carciofo alla Giudia. Tipico piatto della cucina giudaico-romanesca, c’è un solo posto dove poter trovare l’antica ricetta del re carciofo: Il Ghetto Ebraico di Roma. Qui nasce l’antica tradizione del carciofo alla Giudia che ancora oggi viene cucinato fedelmente. Tra piatti tipici romani e contaminazioni, il carciofo alla Giudia mette d’accordo tutti, grandi e piccoli e mangiarlo è una vera goduria per il palato. Croccante fuori e leggermente più morbido all’interno, questo piatto va bene come antipasto, come contorno e pure come dolce! Non vi è venuta voglia di mangiarlo anche a voi?

Cucina tipica romana - Carciofo alla Giudia ristorante BA'GHETTO

Piatti tipici romani – Carciofo alla Giudia ristorante BA’GHETTO al Ghetto di Roma

Il tris di divinità: CARBONARA, AMATRICIANA e CACIO E PEPE

Dall’antipasto si passa direttamente alla pasta e chi è di Roma lo sa, la scelta verte sulla triade divina: CARBONARA, AMATRICIANA E CACIO E PEPE. E’ letteralmente impossibile non innamorarsi di uno tra questi piatti tipici romani dopo averlo assaggiato, ma è necessario che la ricetta sia quella giusta.

LA CARBONARA

Che dire della carbonara, non è un piatto, ma un’esperienza che coinvolge tutti i sensi. La carbonara è convivialità, passione e amore per il cibo. Ogni elemento deve essere ben amalgamato per riuscire ad avere quella cremina che tanto amiamo, ogni ingrediente deve essere di qualità per creare quell’esplosione di sapori impossibile da dimenticare. La carbonare è la regina, e noi la veneriamo da secoli.

piatti tipici romani ristorante Trattoria Da Silvan

Piatti tipici romani- La carbonara – Ristorante Trattoria Da Silvan a San Lorenzo

AMATRICIANA

L’amatriciana è la madre di tutte le paste se si pensa che a Roma veniva preparata già nel XVIII secolo. Qui gli amanti del pomodoro non potranno fare altro che inchinarsi nell’assaporare un piatto che racchiude  tutti i sapori della nostra terra. Se infatti l’origine della Carbonara è da attribuire probabilmente all’influenza del Bacon portato dai soldati alleati nella seconda guerra mondiale, l’amatriciana è nata sotto l’ombra del cuppolone. Il guanciale croccante si sposa divinamente con la salsa di pomodoro, il tutto amalgamato con pecorino a volontà. Si può aggiungere qualcosa a tale perfezione? Si, il bucatino che immerso nel condimento risalta ogni sapore nel piatto. Ancora dubbi su cosa mangiare questa sera?

Piatti tipici romani - Amatriciana

Piatti tipici romani – Amatriciana

CACIO E PEPE

Amici vegetariani siete all’ascolto? Roma pensa anche a voi! Tra i piatti tipici romani uno dei più amati è senza dubbio la Cacio e Pepe. Gli ingredienti sono semplici da indovinare, ma non è altrettanto semplice la realizzazione. Si perchè la giusta densità della crema data dall’incontro di Pepe e Pecorino è uno dei segreti che tutti i cuochi romani tengono ben al sicuro. Il risultato? Una pasta adatta a tutti i palati, delicata ma corposa allo stesso tempo. Insomma, un must da provare almeno una volta nella vita.

Piatti tipici romani - Cacio e pepe

Piatti tipici romani – Cacio e pepe Ristorante Mattarello

I piatti tipici romani hanno un asso nella manica: la cicoria ripassata

Non sappiamo se può piacere a tutti, ma non potevamo non menzionare la cicoria ripassata. A fine pasto, per chiudere questo insieme di sapori che hanno caratterizzato il pranzo/cena la cicoria ripassata è quel “in più” che ti fa uscire più che soddisfatto dal ristorante. Vi starete chiedendo tutti “ok ripassata, ma con che?” Molto semplice, uno spicchio di aglio con del peperoncino piccante in olio extravergine, si aggiunge sale e pepe e il gioco è fatto. Ovviamente il nome ripassata indica il fatto che sia cicoria in primis bollita e poi ripassata in padella con gli ingredienti suddetti.

Piatti tipici romani - Cicoria ripassata

Piatti tipici romani – Cicoria ripassata Ristorante Trattoria da Silvan

 

(Visited 49 times, 1 visits today)
Ultima modifica: 10 Marzo 2020
Chiudi