Written by 11:57 Chiacchiere cantautorali

Diversi stili musicali nel nuovo album dei Nearby

Tempo di Lettura: 2 minuti Nel mondo ci sono tantissimi tipi di musica e stili musicali, oggi scopri con noi i Nearby e il loro ultimo lavoro “Home” leggendo la nostra intervista!

Per la rubrica Chiacchiere cantautorali, una realtà artistica che nasce nel 2018, i Nearby. Nel loro ultimo lavoro, Home“, gli artisti fondono diversi stili musicali e diverse storie per creare qualcosa di davvero speciale. Scopri tutto sulla loro musica e sul nuovo album!

Stili musicali

Home: Un miscuglio di stili musicali

Come nasce il vostro album “Home”?
L’album nasce a casa da qui anche il titolo HOME. Le cose migliori si scrivono quando ti ritrovi con la chitarra in mano senza pretese, e da lì nasce qualcosa di interessante e si inizia a costruire una canzone . Tra i tanti brani composti abbiamo scelto quelli che secondo noi calzavano meglio alla nostra prima uscita , i più comunicativi quelli che maggiormente ci rappresentavano .
 Ho letto che le registrazioni dell’album sono avvenute in due luoghi molto diversi tra loro, Roma e Portland, come mai questa scelta?
La scelta di registrare tra Roma e Portland è definita dal fatto che la nostra musica rievoca sonorità americane, quindi collaborare con States era necessario. Abbiamo quindi registrato il disco a Roma sotto la gestione di Andrea De Luca , ma avvalendoci della collaborazione di Jim Bott, Sound Engeneer di Portland che ha supervisionato il mixaggio, e poi della collaborazione di Adam Gonsalves del Telegraph Studio Mastering, che ha seguito il mastering dell’album.
 Come descrivereste il vostro album?
È un album che va ascoltato , un album da viaggio, bisogna creare e trovare la giusta atmosfera di ascolto per ogni genere di musica. La musica va ascoltata, come un film va guardato e seguito e un dipinto osservato nei minimi dettagli per ricavarne sensazioni ed emozioni .
Viviamo in un momento storico in cui spesso la musica sembra non essere valorizzata come dovrebbe, e quindi invitiamo il pubblico ad un ascolto accurato, perché ci sono nel nostro album tantissime sfaccettature da cogliere, dal testo alle sonorità, da come suona ogni singolo strumento ed il perché sono state fatte determinate scelte .
La musica è arte ma nello stesso tempo è un linguaggio universale, e va quindi valorizzata come tale.
Pensate che in una situazione come questa la musica possa in qualche modo dare una mano?
Il paradosso è che in questa situazione la musica può aiutare, ma questa situazione non aiuta la musica . Ci saranno gravi ripercussioni in tutti i settori che ruotano intorno al mondo della musica. Un musicista che non può suonare dal vivo è come una partita di calcio senza spettatori . Spoglia e senza anima.
Per scoprire e restare sempre aggiornato su tutte le novità e tutti gli stili musicali esistenti al momento clicca qui! 
(Visited 29 times, 1 visits today)
Tag: Ultima modifica: 23 Aprile 2020
Chiudi