Written by 17:19 Chiacchiere cantautorali

Greta Portacci tra le canzoni dell’estate con la sua Mi sono rotta il tacco

Tempo di Lettura: 2 minuti Tra le canzoni dell’estate 2020 una New entry tutta da scoprire: Greta Portacci. Qui le nostre chiacchiere insieme e la sua hit Mi sono rotta il tacco.

Tra tormentoni e canzoni dell’estate uno dei progetti più interessanti è senza dubbio il nuovo singolo di Greta Portacci: Mi sono rotta il tacco.

Figlio di una collaborazione con Nicco Verrienti e Giulia Led Capone, Greta propone tutta la sua freschezza in un singolo che trascina fin dal primo ascolto.

Greta Portacci non è di certo nuova nel campo musicale. Parallelamente al suo percorso da solista, Greta é impegnata come autrice con Le Deva con le quali ha già firmato un brano, Shangai.

Vi lasciamo alle nostre chiacchiere Cantautorali per un’artista tutta da scoprire

Mi sono rotta il tacco è il tuo primo singolo da solista ed esce insieme alle canzoni dell’estate. Come è nata l’idea del brano? 

Mi sono rotta il tacco è un brano che utilizza questo termine se vogliamo come doppio senso, come per dire “sono stanca di tante cose”, ma è anche un fatto bizzarro che mi è realmente accaduto un po’ di tempo fa, quindi si…ho rotto il tacco sul serio!

Tu sei molto giovane e il videoclip lo rappresenta. Quanto c’è di te in questa idea?

Il videoclip è diretto da Giorgio Gabe, in esso mi ci rivedo tanto, l’idea di seppellirmi nella sabbia purtroppo è per fortuna è venuta a me, il risultato è stato molto divertente ma stare lì durante il set, con il caldo di Luglio non è stata una passeggiata! Il resto del lavoro è tutta opera della fantasia di Giorgio con il quale mi sono consultata durante questo percorso. 

Quest’anno sono molte le canzoni dell’estate, forse più degli anni precedenti. In questo post-quarantena quanto è importante il ruolo della musica?

È fondamentale, la musica, le canzoni, sono dei messaggi di speranza e di freschezza e dopo quello che abbiamo vissuto, dopo aver avuto tanto tempo a disposizione per pensare, avevo bisogno di portare un po’ di speranza e di gioia a chi mi ascolta, spero di esserci riuscita. 

Come è nata la collaborazione con Nicco Verrienti e Giulia Capone?

Nicco e Giulia sono per me due modelli di continua crescita personale e sopratutto artistica. Parallelamente al mio percorso di cantautrice ho avuto l’onore ed il piacere di intraprendere con loro il mio percorso da autrice, collaborando con loro  in diversi progetti come il Singolo de “LeDeva “: Shangai.

Avete già letto le nostre ultime chiacchiere Cantautorali? Qui il link! 

(Visited 30 times, 1 visits today)
Ultima modifica: 4 Agosto 2020
Chiudi