Written by 13:28 Chiacchiere cantautorali

Lunedì rock con gli Ananda Mida

Intervista di Benedetta Liguori

Gli Ananda Mida sono una band di rock psichedelico e a gennaio è uscito il loro nuovo album Cathodnatius che li ha portati e li porterà in giro dove potrete ascoltare la loro musica dal vivo.

Come e quando nasce il vostro progetto?
Ananda Mida nasce da innocue jam fra Max Ear e Matteo Pablo Scolaro nell’estate del 2013, con l’iniziale idea di scrivere canzoni per il nuovo album degli OJM. Dopo poco tempo e con l’ingresso di Davide al basso, prende corpo l’idea di iniziare una nuova band fino allo stato attuale.
Vi conoscevate già prima di formare la band?
I due fondatori si conoscevano già. Gli altri elementi bene o male gravitavano tutti attorno alla Go Down records.
Il nome della vostra band è legato ad un aneddoto o ha un significato particolare?
Dopo innumerevoli e infruttuosi tentativi di trovare un nome per questa band, guardando un documentario su Raphael Mechoulam è saltata all’occhio la parola anandamide (in inglese, in spagnolo anandamida), parola inventata per definire il recettore presente nel cervello umano indicato per la ricezione dei cannabinoidi che l’essere umano produce nei momenti di felicità (ananda è una parola in sanscrito che significa appunto beatitudine, gioia). Si è voluto dividere la parola in Ananda Mida, così da far risultare il significato di una “gioia dorata”.
A gennaio è uscito il vostro secondo album Cathodnatius, parlatemi di questo lavoro, com’è nato e cosa significa il titolo.
Cathodnatius è il secondo capitolo della nostra trilogia incentrata sul lavoro del mistico Gurdjieff, progetto ideato all’inizio della nostra avventura musicale. Il titolo indica il polo negativo delle tre forze che muovono l’universo, il primo disco era il polo positivo, il terzo disco sarà il polo neutrale o riconciliatore.
Avete iniziato dal 25 gennaio a portare in giro per lo stivale la vostra musica, come sono state queste nove date in attesa delle altre che ci saranno ad aprile?
Queste nove date sono state molto stimolanti per via del fatto che a mano a mano il nostro nuovo cantante ha preso sempre più confidenza con la nostra musica e da dentro abbiamo percepito l’evoluzione della nostra alchimia con lui.
Per l’estate è previsto un tour europeo, come vi sentite in merito?
siamo in attesa dell’ufficializzazione di questo tour, quindi quando verrà confermato credo che faremo dei grandi salti di gioia!

(Visited 67 times, 1 visits today)
Tag: Ultima modifica: 10 Luglio 2019
Chiudi