Written by 14:00 Chiacchiere cantautorali

The Winstons: musica Rock’n Roll nel loro ultimo album Smith

Tempo di Lettura: 3 minuti La notte di Halloween si sono esibiti all’Angelo Mai di Roma aprendo il loro tour autunnale. The Winstons è una band Rock’n Roll tutta da conoscere.

The-Winstons_smith_2a_web

I The Winstons sono tre fratelli: Enro (Enrico Gabrielli), Rob (Roberto Dell’Era) e Linnon (Lino Gitto). Descriverli è quasi impossibile, ma è difficile non rimanere letteralmente folgorati dalla loro musica e dalla loro storia.

Rock band nostrana, è uscito il loro secondo album, Smith, e possiamo solo dire che è decisamente un bouquet di avanguardia e originalità.

All’indomani del loro concerto a Roma all’Angelo Mai (il 31 ottobre, data che ha aperto il loro tour autunnale), ecco la nostra intervista con Rob (Roberto Dell’Era). Vi consigliamo la visione dei loro ultimi due videoclip (link YouTube a fine intervista).

Come descriveresti il tuo ultimo album Smith?

Inizialmente ci siamo chiesti cosa fare e come farlo questo ultimo album, poi ovviamente è decaduto tutto perché con i The Winstons funziona così: facciamo quello che ci troviamo per le mani e le cose prendono la loro forma. Posso dire sicuramente che se il disco precedente era un disco di rottura, Smith è un album con canzoni Rock’n roll più standard.

Quanto tempo avete impiegato per realizzare questo album?

Noi abbiamo dei tempi fattivi nulli, poi delle grandi attese perchè dobbiamo incastrare gli impegni di tutti senza però creare stress. Anche perchè questo progetto è nel cuore di tutti, non perchè sia più importante degli altri lavori che portiamo avanti, ma ha una valenza molto speciale. E’ proprio un lavoro particolare in sé, lo vedo anche da come ci trattano le altre band. E’ un progetto fatto di amore e di canzoni, fatto anche con tanta ironia. Che poi l’ironia e il gioco sono una cosa seria!

La notte di Halloween si sono esibiti all'Angelo Mai di Roma aprendo il loro tour autunnale. The Winstons è una band Rock'n Roll tutta da conoscere.
The Winstons

Quanto può funzionare ancora in Italia il Rock’n Roll?

Secondo me il Rock’n Roll ci sarà sempre. E’ l’essenza delle due grandi scene musicali: la bianca e la nera. Non morirà mai. Bisogna però dire che viviamo un po’ nel paese delle mode, il Rock’n Roll non è mai stato nel tessuto sociale italiano, la rivoluzione culturale legata alla musica qua l’abbiamo sfiorata. La libertà dei The Winstons è anche questa: decidere di fare un percorso come vogliamo noi, anche un po’ anarchico e senza testa se vuoi. Avremmo potuto approfittare di molte cose, ma abbiamo preferito seguire il nostro percorso. Diciamo che non abbiamo neanche quella testa imprenditoriale che serve un po’ per fare musica in Italia. Noi comunque andiamo avanti.

The Winstons

I vostri videoclip sono a dir poco unici: il vostro ultimo video, Ghost Town, è davvero un mini film

Si assolutamente! Abbiamo fatto due videoclip con questa sartoria milanese, Sartoria Teatrale Arrigo, e con due ragazzi che lavorano per Ipnose Studio. Solitamente Ipnose Studio non realizza videoclip, ma qui abbiamo creato due esperimenti spazio-tempo onirici con due video su due canzoni (Around the Boat e Ghost Town) che sono collegati (su YouTube sono menzionati rispettivamente come Chapter one e Chapter two). E’ stata un’esperienza davvero pazzesca.

Come mai avete scelto Smith come titolo dell’album? (Ricordiamo che Winston Smith è il protagonista del romanzo di Orwell 1984)

Un po’ perché avevo letto 1984 e Winstons Smith è un personaggio interessante. Sicuramente poi il gioco di parole Winston(s) – Smith c’è piaciuto. Non è però una tematica che viene sviscerata attraverso un concept Album, è più un remainder: ricordiamoci tutti che siamo un po’ Winstons Smith, siamo dentro un sistema di cose che non si sa più se è la verità o un qualcosa di sano. E’ un remainder a noi stessi e agli altri.

Around The Boat (Chapter one) – The Winstons
Ghost Town (Chapter Two)- The Winstons
(Visited 44 times, 1 visits today)
Tag:, , , , , Ultima modifica: 6 Novembre 2019
Chiudi