Written by 0:19 Concerti

Il Concerto del Primo Maggio

Tempo di Lettura: 3 minuti Concerto del primo maggio ai tempi del Covid. Ospiti, esibizioni e i nostri commenti su un’edizione unica del concerto per la festa dei lavoratori.

Concerto Primo maggio. Credit by: iCompany

Un inizio intenso per il concerto del primo maggio 2020. Una piazza San Giovanni vuota, triste, senza lo schiamazzo delle persone e la gioia della vita che fluisce tra le sue vie. Ambra inizia con parole dure e finisce con una domanda scontata quanto necessaria “Come state?”
Il concerto ha sempre avuto come protagonista la persona e il proprio lavoro. Oggi ancora di più, sottolineato dalle persone che quotidianamente lavorano o non lavorano in questi tempi duri. Toccanti le parole di tutti.

Vasco Rossi in apertura al Concerto del Primo Maggio 2020

Vasco apre il concerto del primo maggio con le sue parole, la sua musica. Un senso accarezza i pensieri di tutti, domani è un altro giorno arriverà. Arriverà davvero.
Dopo una breve introduzione di Ambra e Lodo Guenzi (in collegamento da Bologna) si passa il testimone a Gianna Nannini. Il suo tetto su Milano sembra lo sguardo di tutti noi di questi mesi, settimane, giorni. Alla ricerca di una buona notizia e di un tempo migliore. L’abbraccio finale virtuale a tutti noi arriva forte. Alex Britti apre il live in Auditorium Parco della Musica dove si terranno le esibizioni di alcuni artisti dalla Sala Sinopoli.

Il Concerto del Primo Maggio continua tra Francesco Gabbani e Le Vibrazioni

Arriva Gabbani e arriva gioia, l’allegria e la voglia di pensare davvero ad un futuro migliore per tutti noi. Ma un pensiero va anche a quel Sanremo che ha regalato tanto prima di questi mesi difficili. Non vediamo l’ora di vederlo live
La staffetta musicale continua con Lo stato sociale, Aiello e Le Vibrazioni. A sentir cantare “la gioia dov’è” un po’ viene da sorridere.

Il cast di questo mini concerto del primo maggio molto diverso è davvero interessante, ma la cosa che colpisce di più è probabilmente la volontà di tutti loro di far parte di un qualcosa per portare un messaggio di speranza e di solidarietà per tutti noi.

Gli artisti si esibiscono nelle varie città d’Italia e all’Auditorium Parco della Musica

Si prosegue con Paola Turci, Francesca Michielin e Fasma con un bellissimo monologo di apertura. Zucchero porta allegria da casa sua ogni momento di condivisione sembra annullare ogni distanza in questa serata di musica. Edoardo ed Eugenio Bennato suonano si esibiscono insieme in una intensa Isola che non c’è. 

Irene Grandi lascia senza fiato intonando la Cometa di Halley da piazza della Signoria a Firenze.

Sulle note di Bella Ciao inizia la sua esibizione Tosca. Un’artista unica che trasforma in un’opera elegantissima qualsiasi nota decida di toccare. Un grazie per l’arte che regala sempre a tutti noi.

Ermal Meta porta il suo ultimo singolo Finirà bene uscito proprio oggi, primo maggio 2020. Anche Bugo porta il suo ultimo singolo uscito in feat con Ermal Meta, Mi manca per poi esibirsi con la canzone di Sanremo Sincero insieme a Nicola Savino che canta le parti di Morgan.

La mitica Patti Smith regala un momento di musica a tutti noi.

Una Buona idea e Costruire come inno per ripartire

Niccolò Fabi porta Buona Idea e Costruire. Fabi è un poeta, un poeta delle parole, della musica, del cuore. È il ritratto di ciò che dovrebbe essere un artista. Con il ricordo torniamo a quel concerto di questo inverno proprio lì all’Auditorium Parco della musica.

Si continua con Luca Barbarossa con una delicatissima Ritornerai. E’ l’apertura perfetta per l’artista successivo: Sting. Abbiamo la sensazione che Sting ami l’Italia e il sentimento è decisamente reciproco!

Partono le prime note di Sono solo parole e un brivido corre lungo la schiena. Una canzone che è sempre una bomba portata sul palco dalla voce meravigliosa di Noemi. Prosegue con Vuoto a perdere. Una voce femminile potente come quella di Noemi era necessaria per ricordare a tutti, anche al mondo della musica, che il talento e la competenza non hanno genere.

Il Concerto del Primo Maggio prosegue con Fabrizio Moro, Cristiano Godano e i giovani Leo Gassman, Fulminacci e Margherita Vicario

Dopo Fasma, da Sanremo giovani arriva Leo Gassman che lascia il palco a Fulminacci con la canzone San Giovanni. Noi qui siamo di parte, San Giovanni è il nostro quartiere quindi lo amiamo a prescindere. Speriamo di poter scappare presto in giro per le nostre vie!

Cerco la pace non è mai arrivata Per dare un senso a una vita sbagliata canta Fabrizio Moro. Portami via dai momenti da questi anni violenti continua Fabrizio Moro. Ogni parola è giusta.

Frizzante Margherita Vicario porta la voglia di gioventù sul palco del Primo Maggio. Una performance davvero interessante.

Chiude la sequenza di cantanti Cristiano Godano con La Canzone che Scrivo per te. Un altro poeta della musica italiana.

Primo Maggio Next

Il Contest Primo Maggio Next viene introdotto anche in questa edizione atipica del Concerto del Primo Maggio, cliccate qui per conoscerli meglio

Il Concerto del Primo Maggio viene chiuso giustamente dall’Orchestra di Santa Cecilia con un omaggio a Ennio Morricone suonando le sue colonne sonore più famose e da Alex Britti in diretta da San Giovanni con il brano Hey Joe.

Ringraziamo tutti per un programma fatto di musica ed emozione e speriamo di poter cantare tutti insieme il prossimo anno.

 

 

(Visited 48 times, 1 visits today)
Ultima modifica: 2 Maggio 2020
Chiudi