Written by 12:01 Di tutto un po'

I Canova band si sciolgono. Sarà la fine dell’indie?

Tempo di Lettura: 2 minuti Dopo i Thegiornalisti anche i Canova salutano il loro pubblico annunciando di aver definitivamente sciolto la band. Quale sarà il futuro dell’indie?

Canova band - Credit by: spettegolando.it

I Canova Band sono arrivati al capolinea.

“È stata una bellissima storia d’amore. Siamo cresciuti insieme passando anni meravigliosi, dai garage ai grandi palchi, dal nulla a tutto ed è stato perfetto così.”

Con queste parole postate da poco su Instagram, la band indie Canova si congeda definitivamente dal suo pubblico. Dopo l’addio del bassista Federico Laidlaw nel settembre 2019, il gruppo si è definitivamente sciolto come già precedentemente è successo ai Thegiornalisti con molto clamore e a I Siberia un po’ più in sordina.

Canova band e la fine della musica indie italiana

Le motivazioni non sono state rivelate dai componenti del gruppo che a questo proposito affermano:

“Con tutto l’amore che ci avete dato in questi anni è doveroso farvi sapere che un motivo vero e proprio non c’è: ci vogliamo tanto bene, saremo fratelli per sempre, ma adesso c’è bisogno di un cambiamento nelle nostre vite.”

I rapporti tra i membri non sembrano dunque essere la causa dello scioglimento, il cui annuncio ha portato moltissimi fan sui vari social network a vedere l’evento come la fine di un’epoca: quella della musica indie italiana. Non è mancato il risentimento di alcuni fan dato anche dal fatto che i Canova avevano annunciato un nuovo disco. Il progetto verrà sostituito, a fine estate, da un EP contenente gli ultimi quattro brani della band pubblicati quest’anni. Nessuna novità per il tour che, a causa delle norme per il contenimento del contagio, era già stato rimandato a data da destinarsi. A tal proposito nel post di addio si specifica che dal 2 agosto su ticketone.it saranno presenti tutte le informazioni per i rimborsi.

I Canova e la loro storia

La band affonda i suoi natali nel 2013 con l’ispirazione al famoso artista Canova, in omaggio alla sua capacità di creare sculture ispirate alla classicità greca così come la band si ispirava alla tradizione del cantautorato italiano.  Dell’esordio nel 2016 con la Maciste Dischi e l’album “Avete ragione tutti” per arrivare all’ultimo singolo “never”, i Canova si sono fatti conoscere e apprezzare da un pubblico vasto grazie a brani come “Vita sociale” (certificato disco d’oro) e “Lento violento” che hanno emozionato e fatto cantare i loro fan. Il loro secondo album in studio, “Vivi per sempre”, pubblicato il 1° marzo 2019 e seguito da un tour iniziato il 20 marzo, accoglie nella tracklist anche i singoli “Groupie”, “Domenicamara” e “Goodbye goodbye”– usciti nella seconda metà dell’anno precedente .

Influenze ed ispirazioni

Le influenze della band sono le più diverse, , come ammesso dal frontman Matteo Morbici. Dai Beatles a Lucio Dalla, da Cesare Cremonini agli Oasis e Lucio Battisti, ognuna di esse si inserisce come un piccolo pezzettino nel mosaico musicale che erano, sono e sempre saranno i Canova.

(Visited 52 times, 1 visits today)
Ultima modifica: 28 Luglio 2020
Chiudi