Written by 15:42 Di tutto un po'

San Valentino, l’amore e le canzoni

Scritto da Benedetta Liguori

La musica è la colonna sonora della nostra vita, anche senza farci caso, lei scandisce la nostra esistenza tra melodie lente al pianoforte a esplosioni di ritmo con batterie e chitarre elettriche. Le canzoni ci ricordano momenti passati bello o brutti che siano, ci fanno piangere, ridere o ci fanno capire cose che non avremmo mai capito senza di loro. Qual’è il punto di questo sproloquio vi chiederete, beh facile. Oggi è San Valentino, festa amata e odiata da tutti, e la musica è grande protagonista di questa festa. Quante sono le canzoni d’amore che vi hanno dedicato, o quelle che avreste voluto vi dedicassero? La mia lista è lunghissima. Oggi ne svelo cinque a caso da il mio elenco infinito. Iniziamo con Intanto, di Fabrizio Moro. Una fotografia chiara di una storia d’amore, ogni volta che la ascolto vedo scorrere nella mia mente la scena raccontata all’interno della canzone.

Intanto le parole scorrono da sole intanto le persone cambiano opinione intanto fuori piove, intanto, intanto i tuoi vestiti sanno di sapone, intanto nella stanza nasce la passione intanto io ti vedo, intanto nella mia versione.

Anche fragile di Elisa è un’altro pezzo che adoro. Gli uomini dovrebbero ascoltare questa canzone per capire (o almeno provare a farlo) il complicato universo femminile. Con questa canzone infatti, Elisa è riuscita nell’arduo compito di mettere su carta ciò che le donne solitamente pensano quando sono innamorate
Tienimi su quando sto per cadere
tu siediti qui, parlami ancora se non ho parole
io non te lo chiedo mai
ma portami al mare, a ballare
non ti fidare
sai quando ti dico che va tutto bene così
e perdonami, sono forte, sì
ma poi sono anche fragile

Anche Calcutta ha scritto tante canzoni piene di sentimenti d’amore, anche se spesso tristi. Una delle più belle è proprio quella che ha regalato a Elisa, Se piovesse il tuo nome.
Non ci siamo mai dedicati
dedicati le, le canzoni giuste
forse perché di noi
non ne parla mai nessuno

Tra le canzoni regalate ad altri artisti, c’è questo diamante, una delle canzoni più belle (a mio avviso) scritte da Ermal Meta, Occhi profondi, cantata da Emma Marrone, che con la sua voce carica e grintosa rende il pezzo ancora più intenso.

Sei negli occhi e via da lì non scendi
come fai, tu lo sai a restarmi addosso se non ci sei mai

https://open.spotify.com/track/5Z9glBJNve5V3iFigLkQjx?si=voBahD6TS4ic6Gfwrfismw

L’ultima canzone ( non certo per importanza) pescata dalla mia lista segreta è La prima volta di Motta

E se non so da dove cominciare tu non chiedermi come andrà a finire

https://open.spotify.com/track/2AY4gFcfZbhERLYQPPGOAY?si=IwzA6E2JQ9CsxQbMCV9mEg

(Visited 15 times, 1 visits today)
Tag: Ultima modifica: 3 Dicembre 2019
Chiudi