Written by 13:32 New Artist

Madame e la new époque della musica

Tempo di Lettura: 2 minuti Madame non è un marchio, ma è il futuro. Un nuovo modo di approcciarsi alla musica che conquista e scala le vette più alte.

Madame - Credit by: video-images.vice.com

Classe 2002, Creazzo (Vicenza). Sono queste le credenziali minime per inquadrare una delle più giovani promesse dell’urban. Il suo nome? Francesca Calearo, per tutti Madame.

Una definizione precisa per questa ragazza è difficile da trovare, le sue mille sfaccettature mostrano una personalità artistica complessa e sempre in evoluzione. I suoi non sono pezzi rap, né trap, né soltanto urban: sono questo ed altro, uniti da quella voglia di comunicare attraverso la musica che la contraddistingue fin dal debutto, a 16 anni, con il brano “Anna”. Se da un lato questa canzone le ha permesso di raggiungere un pubblico vasto, dall’altro mostra la sua vena fortemente autocritico: “Questa è musica fatta da una sedicenne, in un periodo in cui aveva conosciuto le prime belle passioni della vita e aveva deciso di scrivere un pezzo. E fatalità gli è andata di culo.” Non le manda a dire nemmeno a se stessa, come si può leggere dalle sua parole per Noisey Italia.

Il linguaggio di Madame si allontana da quello degli altri esponenti del mondo trap/urban: parole e immagini si intrecciano per creare una propria realtà alternativa che si apre al pubblico soltanto al suo comando. Non è la periferia di Ghali, non è il fashion trash della Dark Polo Gang, ma il mondo di Madame.

Dalla riflessione sociale di “Sciccherie” (condivisa anche da Cristiano Ronaldo, probabilmente non per il valore intrinseco del testo) all’atteggiamento più easy going e menefreghista di “Baby”, la giovane vicentina approda a “17”, in cui vuole mostrare come, nel mondo del rap, se sei donna devi spogliarti del tuo essere femminile per essere creduta.

Madame e le collaborazioni da sogno

Non mancano i duetti nella sua per ora breve ma intensa carriera, tra cui spicca soprattutto quello con Marracash nell’omonimo “MADAME” tratto dall’album “Persona”. Proprio al rapper siciliano dedica queste parole su ig: “Mi ha commosso vedere il mio nome affianco al tuo. Anche io prima della musica ero in una situazione sgradevole, e tu sei e sarai una di quelle motivazioni che mi farà andare avanti con i denti e le unghie, ma non perché mi hai fatto fare un pezzo con te o per i complimenti che mi hai fatto, ma perché il giorno dopo ho chiamato Paolina e le ho detto che mi avevi cambiato il modo di vedere la musica. La mia motivazione sta nel voler diventare un’artista del tuo calibro e, da quel poco che ti ho conosciuto, anche una Persona.”

Se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, Madame vive uno dei migliori esordi di carriera degli ultimi tempi, forte nelle sue capacità artistiche e nella sua volontà di non seguire un canone ma di crearne uno proprio in cui stare comoda e dare il meglio di sé.

 

 

 

(Visited 18 times, 1 visits today)
Tag:, , , , Ultima modifica: 1 Dicembre 2020
Chiudi