Written by 13:33 Musica, Nuovi ascolti

I Maneskin dopo Sanremo tornano con il nuovo album “Teatro d’Ira Vo. 1”

Si è appena conclusa la conferenza stampa dei Maneskin che ha visto protagonisti i ragazzi con un’esibizione live dei brani del nuovo album “Teatro d’Ira Vol.1” in uscita il 19 marzo 2021. Dopo la vittoria al Festival di Sanremo con il brano “Zitti e buoni” i Maneskin hanno raggiunto dei numeri formidabili: con 18 milioni di streaming il singolo sanremese è stato da poco certificato Disco d’oro. Confermata la loro partecipazione all’Eurovision Song Contest con il brano in lingua italiana Zitti e buoni.

Le nuove date nei palazzetti

Dal 14 dicembre 2021 parte il tour dei Maneskin per i palazzetti italiani per la prima volta che vedrà 11 date che si concluderanno il 23 aprile 2022 con un live evento all’Arena di Verona. Proprio questo ultimo evento rappresenterà l’apertura della stagione dei grandi concerti 2022 dell’Arena. I biglietti per le due date al palazzetto dello sport di Roma e le due date al Medionalum Forum di Milano si sono esaurite subito e per questo ne sono state aggiunte subito delle altre negli stessi luoghi.

Il nuovo album in uscita

Teatro d’Ira Vol. 1 è il titolo del nuovo album dei Maneskin in uscita il 19 marzo 2021, è stato scritto interamente dai ragazzi della band e registrato interamente in presa diretta al Mulino Recording Studio di Acquapendente (VT) dove la band ha eseguito un live dei brani del nuovo album. Il titolo dell’album è sicuramente suggestivo ed è una metafora per un’ira catartica che possa cambiare le cose, si tratta di un impeto presente in tutti i ragazzi della band che però vogliono trasformare in una rabbia positiva, che possa cambiare le cose in meglio. L’obiettivo principale dell’album è quello di offrire le diverse esperienze musicali che i Maneskin hanno avuto in questi anni, riportando influenze culturali e musicali a cui hanno assistito. La musica infatti è la vera essenza protagonista di Teatro D’Ira Vol.1. con le tante sperimentazioni eseguite a partire dalla scelta dei suoni all’amplificazione con la volontà precisa di far sentire distintamente ogni strumento musicale usato. Importanti inoltre sono le influenze inglesi che i ragazzi hanno riportato dalla loro esperienza londinese con brani in lingua inglese, a cui sono molto legati. I temi delle canzoni sono temi molto delicati e importanti : alcuni brani affrontano il tema della sessualità “libera” dove ognuno dovrebbe sentirsi libero di essere  semplicemente ciò che vuole. L’album è stato pensato in ottica live con il quale i Maneskin si approcciano da sempre. Nei brani i ragazzi non si sono imposti alcun limite nei suoni o nel linguaggio, definiscono l’album “crudo” dove gli strumenti musicali la fanno da padrone.

I brani di Teatro D’Ira Vol. 1

Alcuni brani dell’album meritano sicuramente una menzione speciale:

  • In nome del Padre: è uno dei pezzi più strong dell’intero album , è stato scritto pe ultimo ed è un brano caratterizzato da sonorità forti e predominanti, questo chiaramente vale anche per il linguaggio, sincero, diretto e senza peli sulla lingua.

 

  • Lividi sui gomiti: con questo brano Damiano racconta che viene portato alla luce tutto ciò che c’è dietro il loro lavoro. Vengono fatti notare il senso del sacrificio, del duro lavoro, dell’impegno e dello studio che ogni giorno i ragazzi devono affrontare per portare a termine i loro obiettivi.

 

  • Coraline: ha un brano molto toccante, è la storia di una favola che purtroppo finisce male perchè spesso nella vita reale non c’è il cosiddetto lieto fine. E’ la storia di un appassimento di un ragazza che come un fiore giorno dopo giorno si spegne sempre di più. Questo brano è configurato come fosse un film e ha una struttura particolare e diversa dagli altri brani dell’album.

 

  • La paura del buio: brano dell’album scritto a Roma, qui il sound è diverso e la musica è concepita come sperimentazione. Il tema affrontato è il rapporto conflittuale che esiste tra artista e la musica, ovvero il suo lavoro e la sua passione.

Ricordiamo che i Maneskin rappresenteranno l’Italia il 22 maggio 2021 durante l’Eurovision Song Contest con il brano “Zitti e buoni”. Damiano inoltre dichiara che sono stati cercati da una band estera con la quale hanno registrato una canzone e a quanto pare li vorrebbero anche nei loro tour.

(Visited 1 times, 1 visits today)
Tag:, , , Ultima modifica: 17 Marzo 2021
Chiudi