Written by 14:37 Nuovi ascolti

Mahmood, esce oggi “Eternantena” – Il Testo

Tempo di Lettura: 2 minuti Esce oggi “Eternantena” il nuovo singolo di Mahmood, una fotografia chiara di ciò che gli italiani stanno provando in questo momento. Scopri il testo

È uscito pochi minuti fa “Eternantena” il nuovo singolo di Mahmood. Con la sua scrittura particolare e la timbrica che lo hanno reso conosciuto in tutto il mondo, Alessandro racconta a modo suo come sta vivendo questo periodo infinito di quarantena.

Mahmood, “Eternantena”

L’Italia sta affrontando un periodo nero sotto molti punti di vista, ma la luce entra nelle anime delle persone in quarantena grazie alle tante iniziative degli artisti e dei personaggi pubblici. Mahmood pubblica in anteprima un nuovo singolo proprio per documentare quello che sta succedendo in questi mesi, e per stare vicino a tutti gli italiani. “Eternantena” è una fotografia chiara di come tutti noi ci stiamo sentendo in questo momento, e anche il videoclip rispecchia la sensazione di sentirsi persi in un buco nero.

A volte è solo nel silenzio che ci si ricorda chi siamo e cosa vogliamo diventare. Questo periodo ci sta regalando la possibilità di essere tutti uniti per un unico obiettivo. Tutti i giorni leggo i vostri messaggi pieni di sostegno e incoraggiamento, e per ringraziarvi ho deciso di farvi un piccolo regalo 

Eternantena – Testo

Vorrei vorrei
vivrei vivrei
come gli come gli Dei a Pompei
esser ricordato nei musei
ma non lo paragonerei
a ciò che vedo qua coi miei occhi
sembra la fine, fine, fine
Ho dato un calcio alla porta della cucina
da un mese e mezzo è che non vedo più un’anima ma
fuori sembra caldo, dentro forse mollo guardo il sole e il mondo pregando ad Apollo sai tu che ore sono? quattro e non ho sonno è facile per me perdere briciole del mio controllo indimmi gridi pure te?

sto chiuso in bagno, gioco alla Nintendo, perdo tempo
da un po’ non fumo sto impazzendo
starò fuori questo inverno? boh
c’è chi gioca a dama con la mamma
chi cammina sotto casa poi si becca la madama piange poi si ammala
alla tele fanno a gara delle lacrime Niagara
per un Avada Kedavra che ti pugnala
che ti pugnala
che ti pugnala
che ti pugnala
c’è chi gioca a dama con la mamma
chi cammina sotto casa poi si becca la madama piange poi si ammala
alla tele fanno a gara delle lacrime Niagara
per un Avada Kedavra che ti pugnala
che ti pugnala

(Visited 51 times, 1 visits today)
Tag: Ultima modifica: 28 Marzo 2020
Chiudi