Written by 16:35 Nuovi ascolti

“Non c’è”: il nuovo album di Edoardo Bennato tra inediti e rivisitazioni

Tempo di Lettura: 2 minuti Edoardo Bennato torna con un nuovo album, Non c’è. Qui il racconto della conferenza stampa di presentazione dell’album.

Edoardo Bennato

Edoardo Bennato è il cantastorie che porta con sé storie e avventure vissute chissà dove e chissà quando. Come tradizione vuole, è proprio questa figura a portare le notizie alle corti in cui viene accolto. Eccolo, quindi, chitarra e armonica a bocca al seguito, a raccontare la nuova e la vecchia attualità che forse non differiscono tanto.

“Non c’è”, questo il titolo del suo nuovo album. Un progetto davvero ampio per i nostri tempi: 20 tracce che Bennato stesso definisce “canzonacce” (un’evoluzione delle sue famose canzonette?), divise fra riproposte e inediti – tra cui un duetto con il fratello Eugenio sulle note di “La realtà non può essere questa”. Non c’è soluzione di continuità tra le due facce rock del cantautore, che si sposta tra gli animi “della prima ora” e quelli più attuali. Forte nella sua irriverenza e nella sua libertà, Edoardo Bennato si scaglia contro la società così contraddittoria e il “mistero della Pubblica Istruzione”, canta le donne e il tutto con un’ironia che tende sempre al paradosso.

Edoardo Bennato e il suo nuovo album

È un giornale in musica “Non c’è e già dalla copertina lo possiamo sfogliare, con i titoli dei brani a caratteri cubitali come sulla copertina di un quotidiano. Proprio in riferimento al modo di fare informazione, espressioni clou come “Salviamo il salvabile” e “Una di notte c’è il coprifuoco” sottolineano la vacuità che la loro continua ripetizione a cantilena ha causato.

Mentre le canzoni storiche acquistano un sound innovativo e unico, pur rimanendo fedeli all’idea originale, i brani nuovi si propongono come evoluzioni di quegli sguardi lucidi e critici che sono il simbolo della produzione di Edoardo Bennato. “Tornare dopo tutto questo con un album di soli brani inediti sarebbe stato sin troppo ovvio.”, spiega l’artista napoletano. “Ho colto invece l’invito a riarrangiare, risuonare e ricantare alcune tra le mie canzoni del passato, che inevitabilmente hanno subito nel corso degli anni, una naturale rielaborazione musicale nelle innumerevoli esibizioni dal vivo. È stato proprio questo lo spirito che ci ha animati nell’individuare i brani da riproporre.”

Bennato e il suo essere un eterno cantastorie

Il nostro cantastorie in questo progetto non è da solo. Insieme a lui, infatti, una squadra di amici e colleghi di sempre e alcuni ospiti di rilievo: dalla band formata da Raffaele Lopez, Giuseppe Scarpato, Gennaro Porcelli e Arduino Lopez, al contributo di Eugenio Bennato, Clementino e Morgan.

“Non c’è” è in uscita il 20 novembre, disponibile in versione CD e 2 LP. È prevista per il 14 dicembre, dalle ore 17:30, la Virtual Instore Experience in cui Edoardo Bennato si esibirà in una miniperformance live e risponderà direttamente al pubblico via chat. A tutti coloro che ordinano da IBS, FCOM e acquista presso le Librerie Feltrinelli entro l’8 dicembre verrà dato un codice personale univoco per partecipare alla Visual Experience.

(Visited 25 times, 1 visits today)
Tag:, , Ultima modifica: 19 Novembre 2020
Chiudi