Written by 11:52 Spettacolo

EMAs 2020, l’Ungheria accoglie Mtv a distanza

Tempo di Lettura: 2 minuti Gli MTV EMA si sono tenuti anche quest’anno tra restrizioni Covid e Kpop che continua a spopolare. Diodato Best Italian Act

MTV EMA. DIODATO BEST ITALIAN ACT. CREDIT BY:www.davidemaggio.it

Una cosa che si apprezza degli eventi di Mtv Ema è che gli artisti non ci provano nemmeno più a fingere di cantare live. L’edizione 2020 degli EMAs, condotta dalle Little Mix in forma ridotta (Jesy, infatti, non ha potuto partecipare), ha visto una decina di performer sparsi per il mondo portare performance, anche meravigliose, in pre rec. Alcune, come quella delle presentatrici, giustificate (la coreografia di “Sweet melody” non era semplice), altre meno. Quella di Alicia Keys, per esempio, che con un look a metà tra i paninari degli anni ’80 e il quadro “Gli amanti” di Magritte si è esibita al pianoforte senza cantare una nota dal vivo. Certo, in tempo di pandemia ci si deve adattare a creare eventi del genere assemblando videoclip, ma nulla vieta di sacrificare per un momento l’aspetto visual (nel caso di Alicia nemmeno troppo sofisticato) per concentrarsi sulla musica. Va bene che siamo su Mtv, ma troviamo un equilibrio!

MTV EMA al tempo del covid

La serata autunnale, comunque, è sempre più sostenibile rispetto a quella estiva di Los Angeles o New York. Un po’ perché non dobbiamo restare svegli fino alle due, un po’ perché la sensazione è che duri di meno e ci siano poche persone ma più conosciute. Quella di domenica 8 è stata una premiazione ben organizzata, strutturata, curata meglio rispetto ai VMAs di fine agosto nonostante la rete ci scommetta di meno.

Anche dal punto di vista dei look, il profilo è stato molto più basso. L’esuberanza (che spesso sfocia nell’assurdo) della moda indossata sul tappeto rosso americano qui non c’è stata. Il punto più alto è stata la cintura con gli spuntoni, indossata da Jade delle Little Mix, per mostrare cosa significhi unire il fashion alla necessità del distanziamento sociale. Queste ragazze continuano a conquistare punti su punti, non c’è niente da fare!

I Bts protagonista degli MTV EMA

In ogni caso, una costante abbiamo trovato rispetto ad agosto: la band kpop dei BTS ha, di nuovo, vinto molto. Sia chiaro, meritatamente, quei ragazzi sono davvero bravi e qualsiasi premio dato loro non è mai sprecato. Su cinque nomination, comunque, hanno portato a casa quattro premi, tra cui quello per il fandom più grande.

Per quello che riguarda il Best Italian Act, il vincitore è stato Diodato, simbolo suo malgrado di tante difficoltà ma anche, e soprattutto, della volontà di lottare e andare avanti verso la meta.

Nel complesso, comunque, questi EMAs 2020, a distanza ma virtualmente in Ungheria – Paese scelto come location anche per la prossima edizione – sono passati veloci, tra ricordi dei bei vecchi tempi di Mtv in chiaro sul canale 8 e la sensazione che gli ospiti in Europa vengano scelti per la maggior parte molto noti così da non farci sentire troppo anziani e fuori dal giro. Grazie.

Qui i nomi di tutti i vincitori:

Best Italian Act: Diodato

Best Video: DJ Khaled – POPSTAR ft. Drake starring Justin Bieber
Best Artist: Lady Gaga
Best Song: Dynamite (BTS)
Best Collaboration: Tusa ft. Nicki Minaj (Karol G)
Best Pop: Little Mix
Best Group: BTS
Best New: Doja Cat
Biggest Fans: BTS

Best Latin: Karol G
Best Rock: Coldplay
Best Hip Hop: Cardi B
Best Electronic: David Guetta
Best Alternative: Hayley Williams
Video for Good: H.E.R. – I Can’t Breathe
Best Push: YUNGBLUD
Best Virtual Live: BTS BANG BANG CON – The Live

(Visited 20 times, 1 visits today)
Ultima modifica: 9 Novembre 2020
Chiudi