Written by 20:17 Serie tv • One Comment

Il commissario Montalbano: il 9 e il 16 marzo i nuovi episodi

Tempo di Lettura: 4 minuti I nuovi episodi del Commissario Montalbano il 9 e il 16 marzo su Rai uno. Tante le novità per il Commissario più amato d’Italia. Leggete qui per saperne di più.

Il commissario Montalbano episodi

Nuovo anno, nuovi episodi per il commissario Montalbano. “Salvo amato, Livia mia” e “La rete di protezione” sono i due nuovi episodi creati dalla penna di Andrea Camilleri. Il commissario Montalbano non solo riceve sempre più consensi, ma arriva a quota 36 titoli. Un vero traguardo per la serie di gialli più longeva d’Italia. (In cerca di nuove serie tv targate Rai? Leggete qui!)

Che il prodotto sia uno dei migliori prodotti da Rai è ormai cosa nota, ma l’attesa per questi nuovi episodi è ancora più alta dopo la dipartita del creatore del commissario più amato di Italia: Andrea Camilleri.

Il commissario Montalbano diventa regista

Tra le novità di questa edizione, Luca Zingaretti firma la regia di uno dei programmi televisivi più complessi insieme ad Alberto Sironi. I nuovi episodi de Il Commissario Montalbano rimangono fedeli a quelle che sono le peculiarità di un prodotto che non smette di avere consensi.

Dal 1999 il commissario Montalbano racconta la Sicilia barocca senza mai stancare il pubblico e trovando sempre motivo di rinnovo pur mantenendo la tradizione che vive all’interno della serie.

Guardare Montalbano ti fa entrare in un mondo senza spazio e senza senso

Sono queste le parole utilizzate dal neo direttore Coletta per descrivere la serie tv, aggiungendo che c’è un codice di valori molto forte alla base di un prodotto che funziona molto bene nonostante i 20 anni di produzione.
Andrea Camilleri ha lasciato indubbiamente un grande vuoto. In suo onore il 24, 25 e 26 febbraio sono stati proiettati i due episodi al cinema. Passare dalla televisione al cinema e viceversa è una scommessa su cui la Rai sta puntando da un po’ (Amica Geniale), in occasione di Montalbano proprio Camilleri Aveva espresso il desiderio di vederlo in proiezione al cinema. I consensi sono stati ampissimi nonostante il periodo già complicata.

Tutti i ricavati delle proiezioni cinematografiche sono stati devoluti all’ospedale Sant’Andrea e allo Spallanzani.

Luca Zingaretti ricorda Andrea Camilleri, Alberto Sironi e Luciano Ricceri ideatori degli episodi de Il commissario Montalbano

E’ il primo anno che ci troviamo senza il nostro padre letterario Andrea Camilleri e un amico oltre che un complice Alberto Sironi. Alberto ha trasformato un’opera come quella del maestro Camilleri in un prodotto ottimo. A volte siamo usciti dal cinema delusi vedendo dei film presi da libri che avevamo amato pazzamente (…) Alberto era un casinaro, ma soprattutto un uomo buono. A lui si deve una gran parte di meriti di questi 21 anni di Montalbano. Luciano Ricceri è invece colui che ha voluto che si continuasse a girare in quel luogo che ha creato poi l’ideale di Vigata.

Zingaretti continua affermando che vorrebbe si festeggiassero queste tre persone che non ci sono più con una sorta di festa messicana, per omaggiare nel modo più consono Camilleri, Siloni e Ricceri. Siamo convinti che anche loro brinderanno al successo di Montalbano.

Le riprese continuano con Luca Zingaretti

Con l’impossibilità di Alberto Sironi di proseguire con la regia, Luca Zingaretti ha preso le redini della situazioni supportato da tutta l’equipe e dai suoi collaboratori. Il contributo di Luca Zingaretti a livello di regia non è stata la sua impronta stilistica, quanto una sorta di malinconia che ha inserito all’interno. Entrare nella regia subentrando a Siloni in un momento così difficile è stata un’esperienza unica, ma molto dolorosa per Zingaretti che non nega la difficoltà di ricoprire questo ruolo.

Il maestro Camilleri racconta a Mollica il successo de Il Commissario Montalbano

Uno dei momenti cardine della presentazione dei nuovi episodi è l’intervista che Mollica fece ad Andrea Camilleri. “Il commissario Montalbano è un uomo che ha pregi e difetti di tutti gli uomini comuni, ma che si sa muovere bene nella vita.” Cosi apostrofa il suo personaggio e non nasconde che vederlo in tv lo fa riscoprire come se fosse un personaggio nuovo, differente da quello che lui ha ideato.

La nostalgia per chi non c’è più è forte e si legge nei volti di tutti i partecipanti, ma ancor di più è la voglia di portare al grande pubblico un prodotto come Il Commissario Montalbano. Montalbano infatti non è solo una serie tv, un simbolo che grande schermo e letteratura possono unirsi in un unico grande progetto.

Il 9 e il 16 marzo i nuovi episodi del Commissario Montalbano

Gli episodi che verranno trasmessi lunedì’ 9 marzo e lunedì 16 marzo si intitola Salvo amato, Livia mia e La rete di protezione. Nel primo episodio Montalbano si troverà coinvolto nelle indagini sulla misteriosa morta di un’amica di Livia, sua fidanzata. Ne La rete di protezione invece, il commissario indagherà su una tragica vicenda di molti anni prima, venuta alla luce in occasione di una fiction anni ’50 che sarà ambientata. Entrambi fanno parte dei tre episodi che vedono la regia di Luca Zingaretti, il terzo episodio verrà mandato in onda il prossimo anno.

Quale sarà il futuro di Montalbano?

Non è dato sapere se oltre questi tre nuovi episodi il Commissario Montalbano vedrà nuova vita, sia la produzione che lo stesso Luca Zingaretti si sono presi un momento per pensare. Sicuramente la colonna portante della serie de Il Commissario Montalbano era costituita proprio da Camilleri, Sironi e Ricciardi, andare avanti senza di loro significherebbe stravolgere in qualche modo il prodotto.

Per ora possiamo godere ancora della compagnia del Commissario Montalbano e crediamo fortemente che mai come in queste ore possa portare qualche ora di conforto a tutti gli italiani che stanno trascorrendo ore difficili.

(Visited 308 times, 1 visits today)
Ultima modifica: 9 Marzo 2020
Chiudi