La festa del cinema di Roma si conclude con sabato 27 ottobre in cui abbiamo assistito alla replica di Stan & Ollie, la storia della coppia comica più amata di sempre. Gli attori, Steve Coogan(Stanlio) John C. Reilly (Ollio) sono spaventosamente simili agli originali (Reilly ha dovuto lavorare duramente con il suo corpo per arrivare a risultati così alti) nemmeno per un secondo guardando il film ho pensato che non fossero loro davvero.

La storia ripercorre la vita della coppia dopo il grande successo ottenuto, con gli anni e gli acciacchi che avanzano mentre i soldi invece diminuiscono. Il comune denominatore della vicenda però è l’amore per il proprio lavoro ma soprattutto l’amicizia che lega i due attori sopra ogni cosa. Un film che non mi sarei mai aspettata di vedere, ma dopo averlo visto mi sono chiesta per quale motivo nessuno avesse mai raccontato prima tutto ciò.                          Assolutamente da sottolineare sono la fotografia, davvero sorprendente e pronta ad illuminare ogni scena o dettaglio e il fatto che pur essendo al cinema e quindi davanti ad un maxi schermo , molte scene sono svolte e girate a teatro.  Le gag, gli spettacoli dei due comici si possono vedere a teatro, acquistando un biglietto e non più al cinema come negli anni del loro grande successo. Quindi è il teatro ora ad avere la possibilità di far tornare Stanlio e Olio a riacquistare la vecchia fama che sembra però ormai essere un po perduta. Una storia se vogliamo drammatica e riflessiva è in primo piano rispetto invece alla comicità della coppia cinematografica più famosa di sempre: Stan & Ollie.  Perché ricordate:  dietro ad una grande risata si nasconde sempre un lungo pianto.

Annunci

1 Comment

Rispondi