Tre anni di Goblin: La storia di un bellissimo e triste amore

Goblin è in assoluto tra i drama più amati, sia in Corea che nel mondo. Esattamente 3 anni fa è comparso per la prima volta sui televisori sud coreani, per poi arrivare dall’altra parte del mappamondo. Ideato da Kim Eun-sook, il drama ha riscosso molto successo, diventando un vero e proprio fenomeno culturale.

Trama

Kim Shin( Gong yoo) è un Goblin, destinato a vivere per l’eternità con una spada nel petto che gli ricorda gli errori del passato. L’unico modo per liberarlo da questa “punizione” è il tocco della moglie del Goblin. Solo lei infatti, sarà in grado di afferrare quella spada e rimuoverla, ponendo fine alla lunga vita di Kim Shin.

Recensione

Considerato dalla maggior parte degli spettatori come “il Drama”, Goblin riesce a mettere d’accordo tutti. Dal punto di vista della sceneggiatura, tutto è assolutamente impeccabile. Pur avendo due protagonisti, tutti i personaggi hanno vita propria, con pensieri ed emozioni ben delineate. Basta guardare il personaggio del Tristo Mietitore, interpretato da uno straordinario Lee Dong wook. Egli stesso, dopo le riprese dell’ultima scena, ha affermato quanto questo drama lo abbia arricchito come persona e come attore.

Lee Dong Wook nell’interpretazione del
Tristo Mietitore

Oltre alla storia principale, quella tra il Goblin e la sua sposa Ji Eun-tak interpretata da Kim Go-eun, ragazza dolce e tenera che è riuscita a sciogliere il cuore del vecchio Kim Shin (939 anni), c’è anche un’altra storia d’amore che cattura gli spettatori: quella tra il Tristo mietitore e Sunny ( kim Sun), interpretata da Yoo In-na. La loro è una storia tutta da vivere, che si scopre pian piano ed entra nel cuore di tutti.

Perchè vedere Goblin

La bellezza di Goblin sta nell’accuratezza e ricercatezza di ogni dettaglio, sia a livello scenografico che a livello di sceneggiatura. Su Viki, piattaforma dove è possibile guardare il drama gratuitamente, ci sono anche due speciali molto interessanti che danno la possibilità ai fan di andare oltre alla serie tv, per scoprire cosa c’è dietro. Questa è di certo una cosa molto bella che hanno progettato gli autori. In questo modo, hanno reso più semplice capire molte cose riguardo alla sceneggiatura. Moltissime scene infatti sono state improvvisate, soprattutto quelle tra il Goblin, il Tristo Mietitore e Deok-hwa (Yook Sung-jae) che interpreta il nipote dei due.

Allora per quale motivo guardare questo drama se non lo si è già fatto? Semplice! Goblin fa bene al cuore. Aiuta a capire l’importanza di valori come l’amicizia e l’amore, e inoltre fa riflettere molto sulla vita. Spesso essa può sembrare lunga e stancante, ma molte altre volte invece, anche se dura da 939 anni riesci a coglierne la fugacità.

Annunci

Rispondi