Netflix Italia ha inserito recentemente nel suo catalogo Tune in for love, continuando ad aggiungere contenuti per gli amanti dei film/serie tv asiatiche.

Il film in questione, uscito in Corea il 28 agosto e disponibile dal 5 novembre su Netflix con sottotitoli in diverse lingue, è diretto da Jung Ji-woo ed è ambientato negli anni 90.

I protagonisti

Mi- soo (Kim Go-Eun) Hyun-woo (Jung Hae-in)

Due attori che ho apprezzato molto nei precedenti lavori. Kim Go-Eun è diventata famosa per essere “la moglie del Goblin” (Protagonista femminile del Drama di grande successo Goblin). Jung Hae-in ha conquistato il pubblico con il suo viso da bravo ragazzo e con le interpretazioni come protagonista in Something in the rain, One spring night .

Trama

Siamo in una Seoul diversa da quella che vediamo oggi attraverso i drama, meno tecnologica e moderna, siamo negli anni 90′. Il film, in due ore ripercorre la vita di questi due giovani ragazzi tanto diversi che però per puro caso capitano uno nella vita dell’altro, e anche se svariati imprevisti impediscono la loro frequentazione, il ricordo rimane ben limpido nei loro cuori. Nel corso della pellicola vediamo crescere i due protagonisti, arrivando fino al 2005, dove i giovani trentenni ormai hanno un posto di lavoro fisso e una vita (in teoria) meno incasinata. Infatti, seppur riescano a ritrovarsi, riaffiorano le diversità caratteriali e di vissuti dei due, che incontrano altre difficoltà nel loro cammino. Riuscirà Hyun-woo a lasciarsi alle spalle gli avvenimenti negativi della sua vita e ad aprirsi a Mi-soo?

Recensione

Non è una semplice storia d’amore quella tra Mi-soo e Hyun-woo. Un elemento che accomuna la cinematografia asiatica è quello del legame indissolubile con una persona (il famoso filo rosso). Anche in questo film traspare in maniera evidente come questi due ragazzi siano talmente legati l’uno all’altra da non dimenticarsi per più di dieci anni. I due attori sono stati all’altezza dei loro personaggi, anzi, mi sbilancio dicendo che se non fossero stati loro ad interpretarli il film non sarebbe stato lo stesso. Vedere Jong Hae-in interpretare un personaggio diverso dal solito, quindi non il solito ragazzo perfetto sotto molti aspetti ma non accettato dei familiari di lei, è stato piacevole. Ha dimostrato di saper interpretare anche altri personaggi con sfumature più intense. Kim Go-eun senza parole. Questa giovane ragazza sa come far emozionare le persone, è adorabile, non c’è nient’altro da aggiungere. Come in Goblin, interpreta una ragazza appassionata di arte, in particolare della letteratura e la musica. Anche nel celebre drama la protagonista amava andare in giro ascoltando il suo programma radio preferito, così anche Mi-Soo ne è molto legata ( un caso oppure una scelta dell’attrice? ) .

Conclusioni

Un film che arricchisce i contenuti netflix tema Asia, sia da punto di vista quantitativo che qualitativo. Consiglio a tutti di vederlo, anche a chi non ha mai guardato prima drama coreani o similari. Un film perfettamente adatto al meteo di questi giorni e a tutti quelli che vogliono emozionarsi insieme ai due protagonisti.

Annunci

Rispondi